Assapora

    Su trigu cottu - Il grano cotto

  • RICETTA TRADIZIONALE

    Su trigu cottu, il grano cotto, è  un piatto tradizionale che ancora viene preparato nella comunità ospitale di Sardara e nel Medio Campidano per il primo giorno dell'anno. Un dolce molto semplice fatto con il grano e la saba, il vino cotto. 
    Secondo la tradizione offrire questo piatto sarebbe di buon auspicio per l'inizio del nuovo anno e per la conclusione del vecchio. Il grano è simbolo di prosperità e salute e per questo mangiare su trigu cottu era di buon augurio per alcune malattie della bocca dei bambini e per augurare la disponibilità di abbondante cibo.

    Ecco come si cucina. 
    Ingredienti:
    - grano 
    - sapa

    Procedimento:
    Si sceglie il grano migliore (in questa zona prediligiamo quello di qualità come il grano cappelli). Lo si separa dalle impurità e lo si lava con cura. Lo si mette in ammollo in un recipiente coperto con acqua fredda per un giorno e una notte cambiando l'acqua alcune volte. Terminato il tempo di ammollo si mette la pentola sul fuoco e si porta l'acqua con il grano ad ebollizione per circa 15 minuti verificandone la cottura.
    Spegnere il fuoco e riporre la pentola su un piano e ricoprirla con la paglia (oggi si usa più semplicemente una coperta). La pentola deve restare coperta per almeno una notte. La mattina seguente si scola in un recipiente e lo si condisce con la sapa.
    Il consiglio è quello di condire il grano poco prima di mangiarlo. Per velocizzarne la cottura si può utilizzare la pentola a pressione.