Assapora

Visitare Sardara vuol dire conoscere l'enogastronomia, gustare i suoi piatti tipici, piatti semplici ma ricchi di sapore realizzati con i prodotti che il nostro territorio ci offre.
Il grano è un simbolo del paese perchè fin dall'antichità questa coltura ha occupato la pianura del Campidano.
Sulle colline si vedono boschi di ulivo, mandorleti e lunghi filari di vite. Il pane preparato secondo le antiche ricette, il vino, l'olio ma anche l'agnello e le lumache rendono la nostra cucina variegata e genuina.
Il pasto non può concludersi senza un dolcetto a base di mandorle, miele, zafferano o saba, il vino cotto.
La tradizione enogastronomica di Sardara è semplice ma di qualità e gusto.

  • Su trigu cottu - Il grano cotto

    Su trigu cottu Ŕ un piatto tradizionale che ancora viene preparato nella comunitÓ ospitale di Sardara e nel Medio Campidano per il primo giorno dell'anno

  • Brugnoli di ricotta - Brugnolus de arrescottu

    I brugnoli sono un dolce fritto tipico regionale sardo e qui a Sardara vengono preparati, in particolare, nel periodo del carnevale ma sono buoni da gustare tutto l'anno!

  • Agnello con carciofi

    L'agnello con i carciofi Ŕ un secondo piatto della tradizione sardarese e di tutto il Campidano. Si tratta di un piatto dove si accostano due prodotti del territorio: l'agnello e i carciofi